Nonna App è giapponese: ha 81 anni e ha inventato unʼapplicazione di game per i suoi coetanei

nonna app
Masako Wakamiya

Masako Wakamiya si è avvicinata alla tecnologia a 60 anni e ora spopola con la sua invenzione per smartphone con giochi ripresi dalla tradizione nipponica

Giochi per smartphone per anziani: è questa l’invenzione di Nonna App, una giapponese ultraottantenne, Masako Wakamiya, che ha lanciato la sua prima applicazione per smartphone: due game che si ricollegano alla tradizione ludica nipponica. “Alla mia età non si può competere con i giovani: troppo lenti i riflessi per divertirsi con i giochi del cellulare”, ha spiegato alla Cnn. Da qui l’idea di creare intrattenimento per i suoi coetanei e, alla fine, ha lanciato “Hinadan“.

Masako, single e senza figli, si è avvicinata al pc a 60 anni, muovendo i primi passi nel mondo di Internet con un gruppo di anni d’argento per uscire dall’isolamento sociale. E oggi, a 81 primavere, si definisce “un’evangelista della tecnologia”.

“Non c’è bisogno di essere un professionista, – ha dichiarato Nonna App. – Se si dispone di creatività, se avete una mente giocosa, è possibile creare prodotti virtuali per il divertimento di tutti”.

(TGcom24, 8 marzo 2018)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *